Palhoça

Palhoça è famosa in tutto il Brasile, principalmente tra i surfisti, per la spiaggia di Guarda do Embaú. Le bellezze naturali del municipio la sua attrazione maggiori. Localizzato tra il litorale e la serra, con fiumi, cascate, , isole, colline con panorami spettacolari e accesso all’area aperta alle visite del Parque Estadual da Serra do Tabuleiro. Vale anche la pena di conoscerele case coloniali della Enseada o Brito, la fortezza portoghese dell’isola di Araçatuba e i siti archeologici della regione.

Spiaggia e Natura

Isole


Isola do Papagaio
Inserita nell’Area di Protezione Ambientale della Balena-Franca, offre una pousada che unisce il comfort alla protezione della natura. Sono presenti tracce di arte rupestre.
www.papagaio.com.br

Isola della Fortezza di Nossa Senhora da Conceição di Araçatuba
Di fronte alla Ponta dos Naufragados (Isola di Santa Catarina), conserva il cannone usato per difendere l’entrata della Baía Sul all’epoca dell’Impero.


Spiagge


Spiaggia di Guarda do Embaú
Considerada una delle 10 migliori spiagge del mondo per il surf, questo picolo villaggio di pescatori venne scoperto negli anni ’70 da hippies e surfisti. L’unico accesso per arrivare al mare è passando per il Rio da Madre, attraversabile a nuoto, in canoa o a piedi, quando la marea e bassa. Al margine sinistro del fiume, si incontrano vestigia di arte rupestre. Altro punto turistico è la Pedra do Urubu, belvedere nella parte nord, con una bella vista sulla spiaggia.

Enseada di Brito
Fondata nel 1750, preserva la cultura azzorriana. La case centenarie, tutelate come Patrimonio Storico, e la maricultura sono il principale richiamo della regione.

Balneário da Pinheira
Si trova in una baia a 35 km dal centro. È una delle poche spiagge del municipio protette dal vento sud.

Praia do Sonho
A 34 km dal centro, è l’unica spiaggia della regione con doppia esposizione al mare (nord ed est), con possibilità di bagni in acque calme o in mare aperto.

Praia do Tomé
Presso Barra do Aririú, è famosa per l’abbondanza di pesce e l’abbondante fauna.

Praia de Fora
Vicina al Morro do Cambirela, regala una bella vista notturna dell’isola di Santa Catarina.

Pedras Altas
Spiaggi di nudismo, fa parte della Riserva Biologica della Serra do Tabuleiro. L’accesso a piedi è permesso solo senza vestiti.


Storia e Cultura

Quartieri Storici e Località Tipiche


Enseada di Brito
Fondata nel 1750, preserva la cultura azzorriana. La case centenarie, tutelate come Patrimonio Storico, e la maricultura sono il principale richiamo della regione.


ECOTURISMO E SPORT D'AVVENTURA

Surf


Spiaggia di Guarda do Embaú
Considerada una delle 10 migliori spiagge del mondo per il surf, questo picolo villaggio di pescatori venne scoperto negli anni ’70 da hippies e surfisti. L’unico accesso per arrivare al mare è passando per il Rio da Madre, attraversabile a nuoto, in canoa o a piedi, quando la marea e bassa. Al margine sinistro del fiume, si incontrano vestigia di arte rupestre. Altro punto turistico è la Pedra do Urubu, belvedere nella parte nord, con una bella vista sulla spiaggia.


TREKKING, CANYONING, RAPPEL, CASCADING E ZIPLINE


Parco Statale della Serra do Tabuleiro
Maggior unità di conservazione di Santa Catarina (quasi 90mila ettari), comprende nove municipi e alcune isole costiere. Gruppi possono organizzare incontri con le guide ambientali. Sede: Km 238 da BR-101.
parquedotabuleiro.blogspot.com.br
www.fatma.sc.gov.br

Morro do Cambirela
Una delle migliori possibilità di trekking di tutto lo stato. La salita sul Cambirela, localizzato nel Parco Statale della Serra do Tabuleiro, è impegnativa e richiede buona preparazione fisicaper raggiungere il picco, a circa di 1.000 m di altezza. La vista ricompensa lo sforzo. In gironi con cielo sereno, si può vedere l’Isola di Santa Catarina intera.

Morro da Pedra Branca
A 6 km dal centro, con una salita di 500 m percorribile, in buona parte, in macchina. Bel panorama su tutta la regione.


Localização Geográfica

veja o mapa ampliado
Calendario
Ricerca