Gli impressionanti canyon del Parco Nazionale dell’Aparados da Serra e della Serra Geral attribuiscono nome a questa bela zona turistica di Santa Catarina, situata nell’estremo sud della Regione e colonizzata da discendenti italiani, portoghesi e tedeschi. Ricercato principalmente dagli amanti dell’ecoturismo, in spedizioni che esplorano questi grandi montagne bruscamente tagliate dalla Madre Natura, il Percorso dei Canyon dispone anche di altri luoghi di interesse sulla costa e nelle città all’entroterra. Araranguá è la città più grande, con buona infrastruttura di commercio e servizi, nonché delle spiagge, dune, e una delle più belle cartoline di Santa Catarina: il Morro dos Conventos (Collina dei Conventi).

Puoi avventurarti su una delle icone dell’ecoturismo brasiliano: il canyon di Aparados da Serra.

I canyon del Parco Nazionale dell’Aparados da Serra segnano il confine tra Santa Catarina e Rio Grande do Sul. La parte superiore, nota come “Campos de Cima da Serra”, appartiene alla Regione del Rio Grande do Sul. Già le scogliere, i bassopiani e gli alvei sotto i bordi sono in Santa Catarina. Nelle città di Praia Grande, Jacinto Machado, Timbé do Sul e Morro Grande, ci sono i principali canyon: Itaimbezinho, Fortaleza, Malacara, Churriado, Faxinalzinho, Josafaz, Índios Coroados, Molha Coco e Amola Faca.

Conosci la costa del Percorso dei Canyon e incontra dei veri paradisi naturali.

Sulla riva dell’autostrada BR-101 ci sono due delle più grandi città del Percorso dei Canyon: Araranguá e Sombrio. Esse sono la porta di entrata alla costa ancora abbastanza conservata nella regione. Araranguá è la città più popolosa, con circa 60 mila abitanti, buona infrastruttura alberghiera, commerciale e di servizi, oltre ad offrire delle attrazioni naturali di grande bellezza, come il Morro dos Conventos. Già Sombrio possiede il più grande stagno d’acqua dolce della Regione, la Lagoa do Sombrio, con 54 km2. I balneari Arroio do Silva, Gaivota e Passo de Torres completano la sceneggiatura, con dune, lagune e spiagge con lunghe strisce di sabbia.