Con la combinazione di storia e cultura, sviluppo economico e conservazione della natura, bellissimi paesaggi costieri e angoli rurali bucolici, il Percorso dei Principi è uno degli itinerari più vari e attraenti di Santa Catarina. Il nome turistico della regione ha la sua origine in un episodio storico accaduto nel 1853, quando le terre del posto in cui si trova oggi la città di Joinville furono incluse nella dote di matrimonio del principe di Joinville con la principessa Francisca Carolina, sorella di D. Pedro II. L’eredità culturale portoghese, tuttavia, non è quella principale nel Percorso dei Principi. La colonizzazione tedesca predomina nella maggior parte dei comuni, che presentano anche influenze dagli italiani, svizzeri, ungheresi, cechi, ucraini, norvegesi, polacchi e giapponesi.

 

Fai un ricco tour storico e culturale nelle città del Percorso dei Principi.

Praticamente tutti i comuni del Percorso dei Principi preservano le abitudini e le tradizioni europee dei popoli colonizzatori. Il patrimonio tedesco è predominante, soprattutto a Joinville, la più grande città e centro industriale di Santa Catarina. Alcuni dei maggiori eventi culturali della Regione si svolgono nella città, come la Festa dei Fiori e il Festival di Danza di Joinville. Già a São Francisco do Sul, l’accento portoghese è presente nelle case coloniali e nei più di 150 edifici storici in Centro, essendo uno dei quali la sede del Museo Nazionale del Mare, l’unico del suo genere in Brasile.

Lascia correre l’adrenalina mentre puoi praticare delle varie forme d’ecoturismo nella regione.

Il Percorso dei Principi è una destinazione ideale per chi ama lo sport d’avventura e l’ecoturismo. Le attività come il trekking, il deltaplano, il rappel, l’arrampicata, il mountain bike, il canottaggio e il boiacross possono essere praticate nei fiumi, valli e colline coperte dalla foresta atlantica conservata nei comuni di Corupá, Schroeder, Jaraguá do Sul e Papanduva. Nella Baia di Babitonga, e soprattutto a Garuva, l’attrazione è la pesca della spigola. Già a Papanduva, gli esploratori di grotte e caverne troveranno ottime scelte di tour.

Scopri il fascino dell’entroterra in parecchi comuni che stanno investendo nel turismo rurale.

Il turismo rurale è inoltre presente nel Percorso dei Principi, in città come Rio Negrinho, Araquari, Campo Alegre, Itaiópolis e São Bento do Sul. Le attività legate al campo sono un’ottima opportunità per rilassare e mettersi in contatto con la cultura e le abitudini dei coloni tedeschi, polacchi e ucraini, tra altri. Nell’Altopiano Nord, la città di Mafra sorprende con un museo paleontologico che mostra com’era il pianeta oltre 300 milioni di anni fa.

Rilassati e divertirti nei balneari del Percorso dei Principi.

Il clima tranquillo di spiaggia predomina nei balneari di Barra do Sul, Barra Velha e Itapoá. Le località semplici, che si assomigliano a villaggi di pescatori, vengono trasformate nella stagione estiva con il grande movimento dei turisti. La cucina delle Azzorre, a base di pesce, è solo una delle attrazioni che troverete visitando le spiagge e le lagune della regione.