Nella regione turistica catarinense nota come Encantos do Sul, troverai un po’di tutto. Chi ama le città storiche rimarrà incantato di Laguna, terra di Anita Garibaldi. Imbituba, Garopaba e Jaguaruna sono invece meta per gli amanti dell’ecoturismo e degli sport radicali, con alcune delle più belle spiagge e lagune del Sud del Brasile. Questa fascia è anche il principale vivaio delle balene franche in inverno, altra attrazione ecoturistica della regione. Nell’interno, non perdere le stazioni termali di Tubarão e Gravatal, nè i municipi dove la cultura italiana e tedesca sono predominanti, come Urussanga, Nova Veneza, Orleans, São Martinho, Santa Rosa de Lima, Forquilhinha e le due maggiori città del sud di Santa Catarina: Tubarão e Criciúma.

Lasciati incantare dal Centro Storico di Laguna, la terra di Anita Garibaldi.

Laguna è famosa grazie ad Anita Garibaldi (1821-1849), la catarinense che è entrata nella storia lottando accanto al rivoluzionario Giuseppe Garibaldi in terre brasiliane, uruguaiane e italiane. La memoria di Anita è preservata in vari musei della città, il cui Centro Storico è tutelato dall’ Instituto do Patrimônio Storico e Artistico Nacional (IPHAN). Altra attrazione della regione è il Farol de Santa Marta (1891), il maggiore per portata dell’America del Sud. Anche la bellezza naturale di questa fascia litoranea impressiona, specialmente nelle spiagge do Farol, do Cardoso, di Cigana e do Camacho. E per gli amanti del carnevale, la buona notizia è che Laguna ha uno dei migliori carnevali del Sud del Brasile, attraendo migliaia di turisti tutti gli anni.

Rilassati nelle acque termali di Tubarão e Gravatal.

Con acque che sgorgano dalla sorgente a una temperatura di 37º C, Tubarão e Gravatal hanno sviluppato una buona infrastruttura turistica per chi vuole approfittare delle proprietà terapeutiche dei bagni in immersione ricchi di fluoruri. Troverai ottimi hotel, apart-hotel, un parco acquatico, ristoranti e un’ampia rete di commercio e servizi nel complesso turistico associato alle Terme di Gravatal e nelle stazioni di Guarda e di Rio do Pouso, a Tubarão. Altra opzione è il parco idrotermale di Santa Rosa de Lima.

Entra in contatto con la natira osservando balene e praticando sport in lidi di grande bellezza.

Encantos do Sul ha alcune delle più belle spiagge e lagune del Brasile. Le spiagge do Rosa e di Vila, a Imbituba, e do Silveira e di Ferrugem, a Garopaba, sono punti per il surf famosi internazionalmente. Sempre a Imbituba, la Lagoa e la Praia de Ibiraquera, considerate uno dei migliori luoghi per la pratica del windsurf e kitesurf in Brasile. L’osservazione di balene-franche è un’altra attività di ecoturismo che può essere realizzata in questa regione, di giugno a novembre, quando questi immensi cetacei vengono a partorire i loro cuccioli. Scendendo verso sud, a 5 km dalla costa di Jaguaruna, surfisti professionisti praticano il tow-in (surf con ausilio di jet ski ou motorizzato) nella Laje di Jaguá. Dipendendo dal vento e dalla marea, le onde raggiungono impressionanti 9m di altezza. Nel litorale di Jaguaruna, Içara e Balneário Rincão, prevalgono spiagge continue, incorniciate da dune, sambaquis e lagune– ottimi rifugi per riposare e pescare.

Percorri la Rotta dell’Immigrazione Italiana e Tedesca nel Sud di Santa Catarina.

Alla fine del XIX secolo, gli immigrati italiani hanno esplorato l’interno della regione fino alle pendici della Serra Geral, fondando villaggi che più tardi sarebbero diventati importanti centri economici e culturali: le città di Tubarão e Criciúma. Più modeste, ma non per questo meno interessanti, Urussanga, Nova Veneza e Orleans spiccano per l’influenza italiana, presente principalmente nell’architettura, gastronomia e nelle feste tipiche. A São Martinho, Santa Rosa de Lima e Forquilhinha, prevalgono gli elementi della cultura tedesca.